don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 27 Marzo 2022

111

- Pubblicità -

La nostra storia, nell’abbraccio del Padre

La straordinaria parabola del Padre misericordioso racconta in fondo la nostra storia. Di noi, che sempre nella vita desideriamo “tornare a casa” perché ciò che ci sazia è l’amore disinteressato e gratuito, in mezzo a un mondo dove nessuno ti regala niente e dobbiamo sempre dimostrare chi siamo.

Di noi, che come il figlio più giovane spesso ci allontaniamo e ci perdiamo o come il figlio maggiore restiamo a casa ma senza andare oltre i semplici doveri da compiere. E soprattutto di noi, che qualunque cosa accada, abbiamo un Dio con le braccia spalancate, che scruta l’orizzonte in attesa che torniamo, non ci chiede il conto, non esige giustifiche, ma semplicemente ci abbraccia e fa festa per noi. Perché ci ama. Smisuratamente, gratuitamente, senza calcoli.


Link al video

Articolo precedenteDon Luciano Condina – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022
Articolo successivodon Francesco Pedrazzi – Commento al Vangelo del giorno – 27 Marzo 2022