don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 18 Ottobre 2020

68

Non sei di Cesare, ma appartieni a Dio

Tendono una trappola a Gesù, ma Lui scardina l’ipocrisia e sposta la discussione altrove: il problema non è’ l’uso dei soldi e delle cose, ma sapere che non appartieni a essi. Tu sei una moneta su cui è’ impressa l’immagine di Dio.

Non sei di nessun Cesare e non devi diventare schiavo di niente e di nessuno. Usa tutte le cose, ma restituisci a Dio la tua vita. E’ l’unico modo per difenderne la bellezza.


Link al video