don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 12 Giugno 2022

48

- Pubblicità -

Il Dio di Gesù è un “altro”

Dio non è un mistero da “capire” ma un amore di cui fare esperienza. E mettendoci dinanzi alla Trinità, comprendiamo questo: noi non crediamo in Dio, ma crediamo nel Dio che Gesù ci ha mostrato. Un Dio che non pensa per sé, non vive per sé, ma ci viene incontro perché è relazione, è incontro, è amore. Ogni persona con la sua identità, ma ogni persona che non vive per se stessa bensì per l’altro. E noi? Come viviamo le nostre relazioni?

Link al video

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 12 Giugno 2022 – S.E. Mons. Mario Russotto
Articolo successivoEnzo Bianchi – Commento al Vangelo del 12 Giugno 2022