don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 11 APRILE 2021

63

Un Dio che viene quando le porte sono chiuse

La sera dello stesso giorno di Pasqua i discepoli sono a porte chiuse per paura. Al mattino la luce della risurrezione, ma nello stesso giorno anche la sera della paura, del dubbio, della fatica di credere. È ciò che portiamo nel cuore, la compresenza di luce e tenebre. E Gesù è paziente verso la nostra fatica di credere, verso il Tommaso che c’è in noi. Viene e sta in mezzo a noi. L’esperienza dell’incontro con Lui, Dio ferito dalla nostra vita, cambia tutto.


Link al video

Articolo precedenteCommento alle letture di domenica 11 Aprile 2021 – Carlo Miglietta
Articolo successivoCommento al Vangelo del 11 Aprile 2021 – mons. Francesco Alfano