don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 1 Luglio 2021

65

Chiamati per essere mandati: così il mondo cambia

Gesù chiama i suoi discepoli e li manda. Chiamare e mandare: due verbi per comprendere il dinamismo della vita. Per comprendere che ogni chiamata ricevuta – la vita, l’amore, il lavoro, la fede – non per noi stessi, ma è anche un mandato, un compito da realizzare, una responsabilità da attuare per rendere migliore il mondo intorno a noi.

Solo cosi, gli spiriti impuri vengono scacciati e le ferite guariscono: quando ciascuno realizza nella vita la propria chiamata, portando segni di Vangelo nella storia di ogni giorno.


Link al video

Articolo precedentedon Guido Santagata – Commento al Vangelo di domenica 11 Luglio 2021
Articolo successivodon Mauro Pozzi – Commento al Vangelo di domenica 11 Luglio 2021