don Fabio Rosini – Commento al Vangelo di domenica 8 Novembre 2020

191

Il biblista don Fabio Rosini commenta il Vangelo di domenica 8 Novembre 2020, da Radio Vaticana (per il file audio) e dalle pagine di Famiglia Cristiana.

Link al video

Qui tutti i commenti al Vangelo della domenica di don Fabio Rosini


Una giovinezza che prepara grandi cose

Il capitolo 25 di Matteo ci guiderà nelle ultime domeniche di questo anno liturgico, con le tre parabole sulla meta che svelano tre giudizi cui è sottoposta l’umanità.

La terza parabola sarà per coloro che incontreranno Gesù per la prima volta alla fine dei tempi, la scena del Re-Pastore che divide «tutti i popoli» fra coloro che pur non sapendolo lo hanno curato e accolto nella persona dei poveri della terra oppure non lo hanno fatto.

La seconda, quella dei servi e dei talenti del padrone, il giudizio di coloro che erano al servizio del Signore e hanno svolto o meno la loro missione. La parabola di questa domenica è la prima del capitolo, ed è per coloro che erano destinati a entrare nella festa insieme allo Sposo e lo hanno fatto oppure no. Sono coloro che dovevano incontrare lo Sposo e da lui venire introdotti nelle Nozze cui è destinata l’umanità, la salvezza per cui siamo nati, e che hanno sfruttato o sciupato l’occasione.

In tutti e tre i casi siamo di fronte a un discrimine, un bivio dove la vita ha sempre solo due esiti contrapposti: o dentro o fuori.

Questa è la dimensione tragica della nostra esistenza, che può risolversi nella luce o nella tenebra. Al di là di accettare o meno questo messaggio così serio, c’è la realtà: la vita può essere sprecata, noi pos- siamo sciupare le nostre occasioni di bellezza. Questo può apparire brutto quanto si vuole ma è oggettivo.

Vale la pena di farsi insegnare a non fallire, a non mancare il bersaglio. Nella nostra parabola l’incontro con lo Sposo non è fortuito ma è il culmine di un’attesa. C’è un’aspettativa di luce nella vita, capiamo sin dall’infanzia che non possiamo essere nati per caso ma andiamo verso qualcosa di importante, c’è qualcuno da incontrare. Ogni uomo che viene al mondo è programmato per ciò che è vero, nobile, giusto, amabile, e che vale la pena di aspettare. E non deve perderlo…

IN ATTESA DELLA BELLEZZA. […] CONTINUA A LEGGERE SU FAMIGLIA CRISTIANA