don Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 17 Gennaio 2021

107

Chi cerca trova

Quando dobbiamo fare una ricerca non ci rechiamo più in una biblioteca o nella libreria di casa. Prendiamo il cellulare e nel motore di ricerca scriviamo ciò che ci interessa. Ma siamo certi di trovare la reale verità?

Oggi, e ancor più con la pandemia, molti per paura di andare in chiesa cercano la fede online: meditazioni, momenti di preghiera… Ma non tutto ci parla di Dio. Molto spesso si rischia di trovare della spiritualità spicciola che anzichè avvicinarci a Gesù ce ne allontana. Rischiamo lo spiritualismo, fatto di cose e non ci persone da incontrare.

Come fare per avvicinarci al Signore, allora? È la domanda che nel Vangelo di questa domenica (Gv 1,35-42) viene posta a Gesù che risponde “venite e lo vedrete”

Chi vuole seguire Gesù non si accontenta di starsene a casa, ma esce! E dal momento che non si può andare in giro, l’unico luogo concesso in cui recarsi è in Chiesa! È li che il Signore ci dice, nella Liturgia, come incontrarlo: ci suggerisce i gesti d’amore che possiamo compiere magari partendo dalla nostra famiglia; ci insegna il modo amorevole in cui parlare perché nessuno si senta offeso; ci dà la forza per poter capire che ciò che non gli piace è perché va contro l’amore… e allora attraverso i sacramenti ci dà la forza di amare.

Cercare Gesù non è un desiderio che nasce dal bisogno di lasciarsi amare. O lo vuoi o no. Vedere Gesù non è questione di occhi e nemmeno di cuore! È un cammino. Si parte dal dato che Gesù è lì, con te, ma vuole essere trovato per donarti la piena gioia. Tu ti darai da fare se lo vorrai. E se vorrai sperimentarne la bontà dovrai darti da fare ed esercitarti nel cammino.

Gesù dice “venite” al presente e “lo vedrete”, cioè inizia a camminare sin da ora e lo vedrai in un futuro indefinito, quando cioè sarai sufficientemente allenato. Non è consequenziale, ma richiede costanza.

Ora, se tu inizi il cammino e subito ti stanchi, lascerai e tornerai sui tuoi passi. Quindi non vedrai. Il primo passo è riconoscere Gesù come maestro e quindi avere il desiderio di vederlo.

Sarà lunga, ma intanto inizia a camminare… in fondo diceva la nonna che chi cerca trova!

– Cosa stai cercando in questo momento della tua vita? E dove lo cerchi?

Fonte: il blog di don Domenico | Unisciti al suo canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca QUI |Visita anche il suo canale YOUTUBE


Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 17 Gennaio 2021
Articolo successivodon Cristiano Marcucci – Commento al Vangelo del 17 Gennaio 2021