don Claudio Doglio – Commento al Vangelo del 19 Luglio 2020

320

Per parlare del Regno di Dio Gesù avrebbe potuto scegliere I ‘immagine di un maestoso cedro del Libano, invece preferisce parlare di senape che rimane pur sempre un ortaggio: ciò che gli interessa è la straordinarietà della crescita a partire dal piccolissimo inizio, nonché la grandiosa pazienza che caratterizza il saggio agricoltore.

Dopo la parabola del seminatore troviamo tre <<parabole della crescita», che presentano il mistero del Regno con fenomeni naturali di crescita; ma l’elemento che caratterizza le parabole di questa domenica è il contrasto.

La parabola della zizzania seminata in mezzo al buon grano indica la presenza di ostacoli nella crescita della Parola di Dio e precisa che il comportamento da tenere in questo caso è la pazienza: la separazione finale è chiaramente annunciata, ma il giudizio decisivo sarà opera esclusiva di Dio; l’attenzione posta sul presente invita noi (servitori) a riconoscere e accogliere la presenza umile di Gesù, confidando cpn pazienza nella sua capacità di realizzare il progetto.

La Chiesa infatti continua a sentire come uno scandalo la presenza al suo interno di buoni e di cattivi e corre sempre il rischio di un integralismo fanatico o di un qualunquismo disimpegnato: a questa precisa situazione rispondono le immagini paraboliche, che rivelano ai discepoli il progetto e lo stile di Dio. Stare con Gesù significa farsi spiegare le sue parole: il maestro interiore opera anche con noi, per farci crescere nell’autentica amicizia con lui.

Link al video

AUTORE: don Claudio Doglio
FONTE: Messalino “Amen” e Canale YouTube Teleradiopace TV
CANALE YOUTUBE:
https://www.youtube.com/channel/UC9kj3PYl2Hx9yOaPWxJQozw