Commento (e immagini) al Vangelo di domenica 31 Marzo 2019 per bambini – Fano

1215

Il cuore del Padre

Il Padre, che è la luce, viene ad abbracciare il figlio che è partito e la cui luce, gioia e speranza è uscita.

Questo è Dio, il Padre della Luce e della Misericordia. Il Padre che abbraccia e non punisce o rimprovera – il prodigo prodigo era molto nella sua mente.

Ma ciò che attira maggiormente la nostra attenzione dalla parabola è che non siamo chiamati a identificarci con il prodigo o il figlio maggiore. Siamo chiamati ad identificarci con il Padre. Come si dice in queste terre del Sud: prendilo ora, è Dio, il Padre della Luce e della Misericordia. Il Padre che abbraccia e non punisce o rimprovera – il prodigo prodigo era molto nella sua mente.

Ma ciò che attira maggiormente la nostra attenzione dalla parabola è che non siamo chiamati a identificarci con il prodigo o il figlio maggiore. Siamo chiamati ad identificarci con il Padre che, con il suo cuore enorme, accoglie chi è partito e gli dà una festa. Quanto cambierebbe il mondo con più cuori come quelli del Padre!

(Testo tradotto usando Google Translate – mi scuso per eventuali errori, nel caso scrivete nei commenti 😉 )

  • Immagini di: Patxi Velasco FANO
  • Testo di: Fernando Cordero ss.cc.