Commento (e immagine) al Vangelo di domenica 7 Ottobre 2018 per bambini – Fano

894

Gesù nelle nostre famiglie

Il Vangelo di domenica prossima è un invito a prendersi cura della famiglia, come un prezioso dono di Dio. Scuola di amore e accoglienza, di perdono e riconciliazione. È così necessario che i bambini abbiano l’opportunità di provare l’amore di Gesù attraverso i loro genitori.

“Lascia che i bambini vengano da me.”

Non provochiamo incrinature irreparabili nella comunità centrale della vita. Coccoliamo la convivenza familiare, i piccoli e grandi dettagli, l’accompagnamento dei suoi membri, la donazione gratuita. Nonostante l’atmosfera avvolgente, scommettiamo sulla famiglia e per mettere i bambini in un clima in cui possano sentire la presenza del Signore in mezzo a loro.

Lascia che portiamo i bambini a Gesù in modo che arrivino in alto e siano felici.

(Testo tradotto usando Google Translate – mi scuso per eventuali errori)

  • Immagini di: Patxi Velasco FANO
  • Testo di: Fernando Cordero ss.cc.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Anno B

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 7 Ottobre 2018 anche qui.

L’uomo non divida quello che Dio ha congiunto.

Dal Vangelo secondo Marco
Mc 10, 2-16
 
2Alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, gli domandavano se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. 3Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosé?». 4Dissero: «Mosé ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di ripudiarla». 5Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. 6Ma dall’inizio della creazione li fece maschio e femmina; 7per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie 8e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. 9Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto». 10A casa, i discepoli lo interrogavano di nuovo su questo argomento. 11E disse loro: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei; 12e se lei, ripudiato il marito, ne sposa un altro, commette adulterio».
13Gli presentavano dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. 14Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. 15In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso». 16E, prendendoli tra le braccia, li benediceva, imponendo le mani su di loro.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 07 – 13 Ottobre 2018
  • Tempo Ordinario XXVII
  • Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 3

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO