Commento (e immagine) al Vangelo di domenica 17 Giugno 2018 per bambini – Fano

755

Semina la nostra terra

Che delizia di parabole! Quelli di noi che amano le storie, trovano in loro il miglior luogo di ispirazione, perché sono di Gesù stesso, così spiritoso, con la saggezza di colui che vive per il Padre! Essere entusiasti della lettura del Vangelo è qualcosa che dovrebbe essere innato nella nostra vita cristiana.

Con queste due parabole così agricole e naturali, in un mondo così urbano e complicato, possiamo rilassarci sapendo che Dio fa crescere il seme, ci fa crescere tutti, perché, per quanto cerchiamo di credere a noi stessi come “Super”, siamo semi poveri . Cosa ne sarebbe di noi senza la loro continua cura e amore!

Questo è il Regno. Provoca contrasti. Il seme più piccolo che si trasforma in un grande cespuglio. Il più piccolo sulla terra è il più grande in cielo. Noi, così limitati, siamo chiamati alla pienezza dell’Amore.

Nella nostra preghiera diciamo: vieni nella mia terra e semina il seme del tuo amore.

(Testo tradotto usando Google Translate – mi scuso per eventuali errori)

Questa l’immagine da colorare:

  • Fonte
  • Immagini di: Patxi Velasco FANO
  • Testo di: Fernando Cordero ss.cc.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

XI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Anno B

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 17 Giugno 2018 anche qui.

Mc 4, 26-34
Dal Vangelo secondo Marco

26Diceva: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; 27dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. 28Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; 29e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura».
30Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? 31È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; 32ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra».
33Con molte parabole dello stesso genere annunciava loro la Parola, come potevano intendere. 34Senza parabole non parlava loro ma, in privato, ai suoi discepoli spiegava ogni cosa.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 17 – 23 Giugno 2018
  • Tempo Ordinario XI
  • Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 3

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.