Commento alle letture di domenica 12 novembre 2017 per bambini – ElleDiCi

422

Spunti di riflessione  dedicati ai catechisti o ai sacerdoti  per impostare l’omelia per la messa con i bambini.

Capire le parole” per far cogliere o per chiarire il significato di espressioni chiave del testo.
Di più…” con qualche esempio tratto dalla vita o rivolto ad essa.
Per riassumere…” una domanda o una affermazione finale da lasciare alla giovane assemblea.

PRIMA LETTURA (Sap 6,12-16)

Capire le parole

  •  Sapienza: è l’intelligenza e l’armonia con le quali Dio ha creato il mondo e formato il suo popolo.
  • Si lascia vedere: la Sapienza divina qui è come una persona che indica un Dio vicino, cordiale, affettuoso, pronto a comunicare agli uomini i suoi segreti.
  • Affanni: la paura è una caratteristica di chi sente Dio lontano; chi cerca Dio vive senza angoscia.

Di più

Il ritorno: le ultime tre domeniche dell’anno liturgico ci fanno guardare al ritorno di Gesù. Presto o tardi nella vita di tutti questo avviene: ci si incontra con il Signore. Bisogna essere preparati. Per questo occorre possedere la sapienza, essere saggi secondo l’insegnamento della Bibbia. Dalla Sapienza, infatti, nasce la vigilanza, che permette al cristiano di attendere la venuta del suo Signore. Tutta la vita è un’attesa, una vigilia, è il giorno prima dell’incontro con Gesù.

SECONDA LETTURA (1Ts 4,13-18)

Capire le parole

  •  Speranza: solo il Cristiano ha la speranza vera perché sa che Gesù è risorto dai morti e anche lui risorgerà.
  • Risorto: Gesù è morto in croce ma al terzo giorno è ritornato in vita perché lui è Dio e non può morire.
  • Venuta: il ritorno di Gesù avviene per ciascuno di noi ma accadrà anche alla fine quando tutto il cosmo si sarà consumato.

VANGELO (Mt 25,1-13)

Capire le parole 

  • Dieci: il numero vuol dire pienezza e sovrabbondanza. Indica tutti gli uomini che sono sempre in attesa di una salvezza.
  • Sagge: sono le persone che sanno accogliere la presenza di Dio nel mondo e sono fedeli a questa speranza.
  • Olio: indica la volontà di essere fedeli a Gesù. Per questo non si può né cedere ne comperare; perché è ognuno di noi che decide di rimanere o meno fedele all’amore di Gesù.
  • Sposo: è Gesù stesso qui raffigurato come lo sposo dell’umanità; chi rimane con Lui inizia una festa che non avrà mai fine.

Di più

Vigilare: Per noi, vigilare non significa aspettare con ansia il ritorno di Gesù; vigilare vuol dire che il nostro amore a Dio e ai fratelli non può essere limitato a un dato tempo o al caso, ma che può essere solo a tempo pieno e in tutti i momenti della vita. Per il Cristiano è sempre tempo di amare. Se si fallisce un appuntamento d’amore con Dio o con i fratelli, ciò dipende solo da noi.

PER RIASSUMERE…

Vegliare e pregare sono due regole di vita suggerite direttamente e personalmente da Gesù: quanta saggezza e vi è contenuta!

Fonte – ElleDiCi

La vignetta di RobiHood

da scaricare e colorare

[amazon_link asins=’8801058411,8801063113,8801056419,8801059892′ template=’ProductCarousel’ store=’ceriltuovol04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1e41c6f1-c47e-11e7-9974-417047202061′]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 12 Novembre 2017 anche qui.

XXXII Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

Mt 25, 1-13
Dal Vangelo secondo  Matteo

1Allora il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. 2Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; 3le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; 4le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. 5Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. 6A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. 7Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. 8Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. 9Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. 10Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. 11Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. 12Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. 13Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 12 Novembre  – 18 Novembre 2017
  • Tempo Ordinario XXXII
  • Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo A
  • Salterio: sett. 4

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO