Commento alle letture di domenica 6 Maggio 2018 per bambini – ElleDiCi

104

Spunti di riflessione dedicati ai catechisti o ai sacerdoti per impostare l’omelia per la messa con i bambini.

Nelle domeniche che seguono la festa di Pasqua le letture ci mostrano come alcuni uomini e donne hanno creduto in Gesù risorto. Anche noi possiamo credere come loro.

Gesù disse ai suoi discepoli:
«Questo è il mio comandamento:
che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi».

Capire le parole” per far cogliere o per chiarire il significato di espressioni chiave del testo.
Di più…” con qualche esempio tratto dalla vita o rivolto ad essa.
Per riassumere…” una domanda o una affermazione finale da lasciare alla giovane assemblea.
Dagli Atti degli Apostoli – At 10, 25-27. 34-35. 44-48

I primi discepoli di Gesù erano ebrei. Pensavano che fosse necessario essere ebrei per seguire Gesù, ma un po’ alla volta hanno cambiato opinione.

Capire le parole

  • Cornelio. Era un centurione, cioè un ufficiale romano che comandava cento soldati. Abitava a Cesarea, una città della Palestina.
  • Spirito Santo. E’ la forza di Dio, la presenza misteriosa che abita ed agisce nel cuore dell’uomo.

Di più

  • Spirito senza frontiere
    Quando gli apostoli ricevettero lo Spirito di Dio, a Pentecoste, la paura scomparve e chi li ascoltava li sentiva parlare nella sua lingua. Lo Spirito superò le barriere della lingua per permettere aglsi apostoli di annunciare che Gesù era risuscitato. Anche questa volta lo Spirito soffia sugli ascoltatori di Pietro. Lo Spirito è cosi, non fa differenze, si rivolge al cuore di tutti.
Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo – 1 Gv 4, 7-10

A volte i primi cristiani si azzuffavano. San Giovanni ripete loro di amarsi a vicenda!

Capire le parole

  • Vittima. Era l’animale che nel Tempio gli Ebrei offrivano in sacrificio a Dio. Con esso chiedevano perdono e comunione con Dio.

Dal Vangelo secondo Giovanni – Gv 15, 9-17

Noi abbiamo scelto Cristo e siamo stati scelti da lui. Siamo i suoi imitatori: ci chiede di guardare come ama e di fare come lui.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

Capire le parole

  • Comandamento. Legge, norma da eseguirsi.
  • Come io ho amato voi. Amare non è solo avere il cuore che batte per qualcuno. Amare come Gesù è avere attenzione per chi vive vicino a noi, rallegrarli corn
    le nostre azioni e le nostre parole.
  • Costituiti. Qui vuol dire aver dato a qualcuno una
    precisa missione.

Di più

  • Strano ordine
    «Sei mio compagno se mi dai le tue biglie», «Sei mio amico se picchierai Adriano per me». Gesù avrebbe qualche cosa in comune con questi piccoli tiranni? No! Lui ci ordina di amarci gli uni gli altri come lui ha amato noi. Ah… se soltanto potessimo dare sempre degli ordini che rendono liberi e felici!

Fonte – ElleDiCi

Scarica e colora la vignetta di RobiHood

AMATI FINO ALLA CROCE

[amazon_link asins=’8801058411,8801063113,8801056419,8801059892′ template=’ProductCarousel’ store=’ceriltuovol04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1e41c6f1-c47e-11e7-9974-417047202061′]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

VI Domenica del Tempo di Pasqua

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 6 Maggio 2018 anche qui.

Gv 15, 9-17
Dal Vangelo secondo Giovanni

9Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. 10Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. 11Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. 12Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. 13Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici. 14Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando. 15Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a voi. 16Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. 17Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 06 – 12 Maggio 2018
  • Tempo di Pasqua VI
  • Colore Bianco
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.