Commento al Vangelo – Domenica 29 maggio 2011 – Bellanotizia

173

Questa è una rielaborazione audio/video sulle letture della Messa di: DOMENICA 29 maggio 2011 –VI Domenica del Tempo di Pasqua (Anno A) a cura di Antonio Di Lieto.

Il titolo della Messa, che unifica tutte le letture, secondo l’autore è: Ti riempirò d’amore !

[powerpress]

Commento alle Letture

PRIMA LETTURA (dagli Atti degli Apostoli 8,5-8.14-17)
Questa lettura è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Un giorno Filippo andò ad annunciare la bellanotizia di Mio Figlio Gesù, in una città della Samarìa: una regione nemica. Eppure riuscì a radunare molte folle. Anche tu fai come gli abitanti di quella città, che ascoltavano con grande attenzione: conquistati dalle parole e dai miracoli che compiva. Molti indemoniati infatti vennero liberati: e molti paralitici guariti. Anche tu allora, lasciati RIEMPIRE dall’AMORE di Cristo. Ed anche a te accadrà come a loro: sentirai una grande gioia. Quando a Gerusalemme seppero che l’AMORE di Cristo si era diffuso anche in Samarìa, mandarono lì Pietro e Giovanni. I due arrivarono e sentendo che i cristiani di quella regione erano stati solo battezzati e non cresimati, imposero su di essi le mani: e li cresimarono. E così lo Spirito Santo si posò su di loro: RIEMPIENDOLI D’AMORE !”.

SALMO RESPONSORIALE (Salmo 65,1-7.16.20)
Questo salmo è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e ci dice: “Acclamatemi, voi tutti della terra. Tu dammi gloria, loda il Mio nome: canta la Mia grandezza. Dimmi sempre: «Le tue opere sono magnifiche, Signore! Tutta la terra si prostra ai Tuoi piedi: cantandoti inni di gioia!». Venite e vedete allora, quanto è grande il Mio AMORE per gli uomini. Eravate inseguiti dall’esercito egiziano, ma Io vi ho aperto un varco nel mare: e ve l’ho fatto attraversare. Per questo tu esulta sempre di gioia, perché Io sono il tuo Dio: e con la Mia forza, domino il mondo. Venite ed ascoltate tutti, voi che mi AMATE: anche tu vieni, a ricordare quante cose ho fatto per te. Benedicimi sempre, perché ho ascoltato la tua preghiera: inondandoti con il Mio AMORE !”.

SECONDA LETTURA (dalla prima lettera di Pietro 3,15-18)
Questa lettera è Parola di Dio. Quindi è Dio che ci parla e – per bocca di Pietro – ci dice: “Ama gli altri, come carissimi fratelli: ed AMA anche Mio Figlio Gesù, adorandolo profondamente nell’intimità del tuo cuore. Sii sempre pronto a rispondere a chi ti chiede, perché in te c’è tanta speranza. Tratta sempre gli altri con rispetto, AMORE e dolcezza: così che se qualcuno si metterà a calunniare la tua coscienza pulita, sarà lui a rimanerne svergognato. Spesso infattibisogna soffrire le critiche in ogni caso: allora è meglio soffrirle per aver agito bene, che per aver agito male. Segui cioè l’esempio di Cristo, che restò sempre giusto: fino al punto di morire per salvare gli ingiusti. Egli infatti è morto nel corpo, ma il Suo spirito D’AMORE è vivo !”.
VANGELO (Giovanni 14,15-21)

Questo vangelo è Parola di Dio. Quindi è Gesù che ci parla e dice anche a te, questo che un giorno disse ai suoi discepoli: “Se davvero mi AMI, osserva i miei comandamenti: ed Io ti darò la forza di AMARE. Chiederò infatti al Padre di mandarti lo Spirito Santo, che ti farà conoscere la verità, ti consolerà: TI RIEMPIRA’ D’AMORE. Il mondo non vede e non riconosce il Mio AMORE: tu invece lo sentirai, perché entrerà dentro di te.

Insomma, non ti lascerò orfano: ma resterò sempre accanto a te. Il mondo ormai non mi vede più, tu invece mi vedrai sempre: perché io vivo in eterno. E farò vivere in eterno anche te. Un giorno infatti, ti renderai conto di quanto Io ed il Padre siamo eternamente uniti nell’AMORE: come Io sono unito nell’AMORE a te e tu a me. Se davvero mi AMI, osserva i miei comandamenti: ed AMA. Se mi AMI infatti, sarai AMATO anche dal Padre mio. Ed anche Io ti AMERO’ e mi manifesterò a te: RIEMPIENDOTI D’AMORE !”

Sul sito http://www.bellanotizia.it puoi scaricare tante altre “bellenotizie”, anche in forma di registrazione-audio e presentazione-video, oltre a diversi miei articoli, scritti, corrispondenze-mail ed ipotesi innovative.

Note: L’autore precisa che, anche se la lettura di queste bellenotizie aiuta a comprendere la prima parte della Messa (Liturgia della Parola), non potrà mai sostituire la seconda parte (Liturgia eucaristica), in cui ci viene data la possibilità di “abbracciare” veramente il Corpo di Cristo.