Commento al Vangelo di domenica 24 dicembre 2017 – don Mauro Manzoni

160

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima,  24 dicembre 2017.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

Me la immagino piena di stelle quella notte in cui l’Angelo apparve a Maria e le disse: Il Signore ti ha scelto! E quelle stelle risplendettero ancora di più quando sentirono il Si della Madonna. E’ il Si, quello di Maria, che riabilita l’uomo e la donna di tutti i tempi, luoghi e culture diversi. E’ il Si, quello di Maria, che restituisce la vera dignità alla persona umana. Fu un No all’inizio, la risposta data nel dialogo della creazione.

Inutilmente Dio ha cercato l’uomo per insegnarli a dire Si. L’uomo ha imparato immediatamente a nascondersi: dove sei – disse il Signore ad Adamo – dove sei? Ho udito il tuo passo, ho avuto paura e mi sono nascosto. E’ questo il peccato: nascondersi, per non dire Si a Dio. E’ il mondo del rifiuto e della opposizione, quello della rinuncia e dell’indifferenza. La società sembra orientata solo alla ricerca esclusiva del profitto, del comodo, del facile e al perseguimento del potere e del gestire.

Viene meno la sete di valori veri, vissuti, di impegni morali e sociali e condivisi. E’ il mondo del rifiuto. Il mondo dei no. L’immagine allora della vergine Maria diventa per noi lo specchio delle nostre occasioni mancate, dei rifiuti opposti alle proposte esaltanti fatte da Dio. Lo specchio, per certi versi inquietante, di ciò che potremmo essere, di ciò che potrebbe essere la nostra vita se non ci schierassimo ostinatamente dalla parte meno impegnativa, se non ci attestassimo cocciutamente sul fronte del rifiuto e se decidessimo a ringoiare i no e a pronunciare un decisivo Si al progetto del Signore. Chiediamolo alla Madonna.

A Lei affidiamo le nostre difficoltà, i nostri crucci e dolori, le preoccupazioni. A Lei sussurriamo le speranza e le attese, i desideri e i sogni. A Lei, che ci conosce e ci ama, tutti ed ognuno, semplicemente, così, come siamo. Il Signore non abbandona mai. Dio ci insegue, dovunque e sempre. Non si lascia mai vincere o scoraggiare dalla nostra indifferenza, dalla ingratitudine, dalla superbia e autosufficienza o addirittura dal nostro odio. Facciamoci trovare sempre così, uniti, amici, fratelli, solidali tra di noi.

E’ l’unico ambiente e il solo clima in cui Dio si trova a suo agio. E noi, con Lui. Che la Madonna ci protegga e ci benedica.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 24 dicembre 2017 anche qui.

IV Domenica di Avvento – Anno B

[better-ads type=”banner” banner=”80570″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Lc 1, 26-38
Dal Vangelo secondo Luca

26Al sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». 29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. 30L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine». 34Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». 35Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla è impossibile a Dio». 38Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 24 – 30 Dicembre 2017
  • Tempo di Avvento IV
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Salterio: sett. 4

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO