Commento al Vangelo di domenica 9 luglio 2017 – don Mauro Manzoni

15

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima,  9 luglio 2017.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

[ads2]Per il Signore il centro è ai margini. Sceglie coloro che nessuno sceglie e che non vuole più nessuno. Quando gli uomini – scrive Bonhoffer – quando gli uomini dicono:”perduto”, egli dice:”trovato”: quando dicono: “condannato”, egli dice: “salvato”; quando dicono: “abbietto”, Dio esclama: “beato!”.

Fa riflettere la decisione del Padre di rivelare la sua Parola ai piccoli e non ai sapienti e ai dotti. Decisione scriteriata, secondo i nostri canoni di giudizio. Certamente rivoluzionaria e sovversiva. Oggi si privilegia il forte, il ricco, il famoso, il campione, coloro che hanno, che possono e che sanno: questi sono i depositari delle nostre speranze, delle nostre richieste, perfino dei nostri sogni e dei nostri sentimenti.

Il Padre decide diversamente: si aggrega agli ultimi, coabita con i diseredati, dialoga con gli spiantati, si fida dei disperati, accoglie furfanti e delinquenti. Consegna la Sua Parola e il suo amore a chi è disarmato e non crede di sapere già tutto, si affida a chi non si sente arrivato, indipendente, autosufficiente. Si dona a chi lascia spazio nel suo cuore affinchè Lui possa entrare e dare senso alla vita. Facci piccoli, Signore, e aiutaci a liberarci delle zavorre e degli impicci che abbiamo accumulato sulle nostre spalle.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 9 luglio 2017 anche qui.

XIV Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

  • Colore liturgico: Verde
  • Zc 9, 9-10; Sal.144; Rm 8, 9. 11-13; Mt 11, 25-30

Mt 11, 25-30
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse: “Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te. Tutto mi è stato dato dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare.
Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero”.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 09 – 15 Luglio 2017
  • Tempo Ordinario XIV, Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo A | Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 9 luglio 2017 – don Roberto Ponzini
Articolo successivoCommento al Vangelo di domenica 9 luglio 2017 – don Dino Romano