Commento al Vangelo di domenica 4 Febbraio 2018 – don Fabio Rosini

42

Il biblista don Fabio Rosini commenta il Vangelo di domenica 4 febbraio 2018 – Quinta domenica del Tempo Ordinario – Anno B, dai microfoni di Radio Vaticana.

[better-ads type=”banner” banner=”80570″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

Il Vangelo di questa domenica (Mc 1, 29-39) ci parla di Gesù che, uscito dalla sinagoga, si reca nella casa di Simone e Andrea. Si tratta di una rottura della zona del sacro. Gesù viene nella realtà concreta della nostra esistenza. L’incontro con Dio avviene nella vita di ogni giorno.

Qui il Signore incontra il dolore. La suocera di Pietro ha la febbre. Qualcuno le parla di lei. E’ importante parlare a Gesù della sofferenza degli altri. Gesù si avvicina a questo dolore e con la sua mano tocca la mano della donna. Gesù la tocca con la potenza di Dio. La donna guarisce e si mette a servirli.

E’ guarita da una malattia, l’incapacità di servire. Questa è la vera malattia dell’uomo: non riuscire ad essere amore per l’altro. Dobbiamo lasciarci toccare dalla potenza di Dio, questo ci guarisce. Il dolore è un mistero, ma si esce dall’assurdità del dolore quando la sofferenza diventa il luogo in cui Dio ci parla, il preludio all’incontro con la potenza di Dio. Ognuno di noi è guarito per guarire altri.

La nostra esperienza di Cristo, la grazia che riceviamo da Cristo, è sempre l’inizio di un’avventura più grande a cui dobbiamo saperci aprire.

QUI IL COMMENTO SCRITTO


PLAYER AUDIO

Qui tutti i commenti di don Fabio Rosini

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO
della V Domenica del Tempo Ordinario – Anno B

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 4 Febbario 2018 anche qui.

 

Mc 1, 29-39
Dal Vangelo secondo Marco
29E subito, usciti dalla sinagoga, andarono nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. 30La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. 31Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva. 32Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. 33Tutta la città era riunita davanti alla porta. 34Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano. 35Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. 36Ma Simone e quelli che erano con lui si misero sulle sue tracce. 37Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». 38Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!». 39E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 04 – 10 Febbraio 2018 2018
  • Tempo Ordinario V
  • Colore Verde
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 1

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.