Commento al Vangelo di domenica 3 Gennaio 2021 – don Luigi Verdi

117

Gv 1,1-18 – Il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi.

“Un nuovo anno per respirare, un nuovo anno per contare i fratelli,
un nuovo anno per sedersi vicino e ascoltare senza far rumore,
un nuovo anno per vedere la vita piena di anni aperti,
un nuovo anno per fare un profondo inchino, fino al principio della vita
un nuovo anno per svegliarsi dai sogni e cominciare finalmente a viverli,
un nuovo anno per condividere la gioia che è senza tempo,
un nuovo anno per finalmente vivere”.

Link al video

Commento di don Luigi Verdi (Fraternità di Romena).

Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 3 Gennaio 2021
Articolo successivodon Guido Santagata – Commento al Vangelo di domenica 3 Gennaio 2021