Commento al Vangelo di domenica 29 Agosto 2021 – don Mauro Manzoni

66

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima, 29 agosto 2021.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

Lavarsi le mani e lavarsele fino al gomito. Fare ciò che non si fa, infrangere l’etichetta, rompere la consuetudine: è questo il grave peccato, onorando Dio con le labbra mentre il cuore è lontano e assente.

Gesù condanna questo formalismo sterile e vuoto, che porta solo al fanatismo settario, infischiandosi altamente di ciò che veramente è sacro, la persona umana. Penso a quanto le nostre comunità si riempiono le labbra di alleluia, amen o quanti riti, processioni, precetti e tradizioni religiose abbiamo, mentre, forse, il nostro cuore latita ed è distante da decisioni e scelte fondamentali.

Gesù ha elencato 12 “intenzioni cattive” che escono dal nostro cuore e lo contaminano. Sono atteggiamenti di vita e stili di comportamento che racchiudono la nostra fragilità e il nostro scarso impegno a ricercare ciò che è importante e vitale per la nostra salvezza, e se davvero gli diamo il primo posto.

Gesù insiste e tiene duro: abbandonate – dice – l’esteriorità, che può tranquillizzare la nostra coscienza, facendoci dimenticare e trascurare l’essenziale.

Link al video
Articolo precedenteCommento al Vangelo del 29 Agosto 2021 – fr. Janvier Ague OFM.Cap
Articolo successivoCommento al Vangelo del 29 Agosto 2021 – Piccole Suore della Sacra Famiglia