Commento al Vangelo di domenica 23 Maggio 2021 – don Mauro Manzoni

109

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima, 23 Maggio 2021.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

Se non c’è lo Spirito Santo, Dio è un estraneo, lontano e distante e la sua Parola vuota e incomprensibile.
La stessa presenza di Cristo nel mondo, senza lo Spirito, è la foto di un uomo più o meno famoso, ma dimenticato e ignorato. Senza lo Spirito Santo la Chiesa e l’umanità intera è una Babele, senza dialogo e comunicazione, tutta tesa alla ricerca affannosa del potere e del gestire, senza la minima attenzione al bisogno e alle necessità degli altri. Senza lo Spirito siamo persone paurose e smarrite, forse vigliacche e codarde.

Anche noi, come la prima Chiesa degli Apostoli, abbiamo bisogno della Pentecoste che ci sconvolga profondamente dentro, che faccia crollare la paura e l’angoscia, rimpiazzare l’egoismo dall’amore, e sostituire il gelo dell’indifferenza col calore della solidarietà.
Abbiamo bisogno anche noi di un terremoto che cambi il cuore e la vita e spalanchi le porte dei nostri “cenacoli” per raccontare la ricchezza e la pienezza della vita nuova che Cristo risorto ci ha donato.

Oggi, Pentecoste, non siamo più Babele, ma tutti ci ascoltano e capiscono, perché parliamo una sola lingua, quella dell’amore.

Link al video
Articolo precedenteMissio Ragazzi – Commento alle letture di domenica 23 Maggio 2021 per giovani
Articolo successivoVideo Vangelo di domenica 23 Maggio 2021 per bambini e ragazzi – don Mauro Manzoni