Commento al Vangelo di Domenica 23 Gennaio 2022 – don Mauro Manzoni

170

- Pubblicità -

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica 23 gennaio 2022.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

- Pubblicità -

Cristo, volto umano di Dio. In Lui scopriamo il viso e la faccia di un Dio che ci ama, ci sorride, ci accoglie, ci protegge e ci perdona.
Cristo inizia la sua missione presentando il programma di intervento e la sua legge di stabilità, che ha come base il suo amore gratuito e il dono completo della sua vita.

E la raccoglie in 5 punti ben definiti: Mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio; per proclamare ai prigionieri la liberazione; e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi, e predicare un anno di grazia del Signore.

Questa Parola è per noi, per ognuno di noi: proclamarla con la nostra vita a chi porta sul volto i segni della sofferenza e della malattia, a chi è stata tolta la dignità umana perchè senza lavoro, senza casa e senza cibo, a chi mendica un sorriso o un sostegno, ai bambini che non sanno più sorridere e che hanno carezze di tutt’altro genere, alle donne maltrattate e umiliate, agli anziani dimenticati e trascurati.
Questa parola si compie oggi in Cristo, in me, in te, in ciascuno di noi, mandati ad annunciarla e viverla sulla nostra pelle, pelle di amanti di Dio.

Link al video
Articolo precedenteVideo Vangelo di domenica 23 Gennaio 2022 per bambini e ragazzi – don Mauro Manzoni
Articolo successivoLuciano Manicardi – Commento al Vangelo di domenica 23 Gennaio 2022