Pubblicità
Vangelo del Giorno
Home / Vangelo della Domenica / Commento al Vangelo di domenica 21 Maggio 2017 – don Mauro Manzoni

Commento al Vangelo di domenica 21 Maggio 2017 – don Mauro Manzoni

Pubblicità

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica prossima,  21 maggio 2017, sesta Domenica dopo Pasqua.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a riflessionevangelo@graficapastorale.com che lo spedirà ogni settimana.

Nella vita di ogni giorno e nei molteplici rapporti con gli altri, tanti sono i condizionamenti e le restrizioni per farci agire e operare. Tanti sono i “se” che condizionano e subordinano i nostri comportamenti.

Il “se” del Vangelo di oggi di condizioni ne immette solamente una: se mi amate, soddisfatta la quale entriamo nel vortice di una comunità di amore che ci toglie il respiro. Saremo amati da Lui, Cristo, e dal Padre, e conosceremo lo Spirito di verità, perché Egli “dimora presso di voi e sarà in voi”.

E non siamo più orfani, parola che evoca la morte e l’abbandono. Non siamo più orfani perché “Io vivo e voi vivrete”. Chi ama vive, perché l’amore in Cristo fa passare dalla morte alla vita. La morte delle nostre solitudini, animate solo da sofferenze e difficoltà, momenti di angoscia e di spavento di fronte alla croce, l’impatto con il dolore, lo smarrimento della emarginazione, la paura della fine.

Sono questi i momenti nei quali il “se mi amate” ci riporta alla gioia della vita e all’entusiasmo della nostra speranza. “Se mi amate”. No, non è un ricatto o una estorsione. Non è in gioco l’amore di Dio per noi e questo amore non è condizionato alla nostra risposta. Dio ama lo stesso, rispetta le mie scelte, sempre pronto ad accogliermi perché, come dice il Salmo, Lui non nega mai la sua misericordia, a nessuno e non esiste per il Signore il “do ut des”, per qualsiasi latitudine e colore.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 21 maggio 2017 anche qui.

VI Domenica del Tempo di Pasqua

Gv 14, 15-21
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi.
Non vi lascerò orfani: verrò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi.
Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 21 – 27 Maggio 2017
  • Tempo di Pasqua VI, Colore – Bianco
  • Lezionario: Ciclo A | Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *