Commento al Vangelo di Domenica 17 Aprile 2022 – don Mauro Manzoni

95

- Pubblicità -

Don Mauro Manzoni di graficapastorale.it, propone una riflessione sul brano del Vangelo di domenica 17 aprile 2022.

Chi desidera automaticamente avere il testo delle riflessioni, mandi il proprio indirizzo email a [email protected] che lo spedirà ogni settimana.

- Pubblicità -

Cristo, oggi, ci dà un appuntamento. Non davanti ad una tomba vuota, ma un appuntamento e un rendez vous con un incarico, un mandato e un compito: Gesù è vivo, andiamo a dirlo agli altri.

Il crocifisso è risorto e riempie le strade di questo mondo, i viottoli di tutti i tempi e i sentieri di tutti i luoghi con la sua presenza vittoriosa e trionfante. E siamo noi, i cristiani, i suoi amici, che dobbiamo appagare quella voglia e quel desiderio di liberazione e risurrezione che il mondo, urlando, sta chiedendo e reclamando.

Il venerdì santo, dentro e fuori di noi, sembra non conoscere tramonto. La passione di Cristo non è finita, continua sulla pelle di tante persone a cui è stata tolta la dignità, il lavoro, la casa, gli affetti. E’ il Cristo che ancora soffre nella persona di tanti nostri fratelli.
Ecco allora il nostro appuntamento di oggi: dire a tutti con la nostra vita e i nostri atteggiamenti che il Cristo del venerdì è vivo, oggi, per tutti.

Andiamo a dirlo agli altri.

- Pubblicità -

Link al video
Articolo precedente“A Sua Immagine”: intervista esclusiva a Papa Francesco oggi, venerdì 15 Aprile 2022
Articolo successivodon Claudio Luigi Fasulo – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2022