Commento al Vangelo di domenica 10 dicembre 2017 – Sr. Mariangela Tassielli

514

Come inizia il «Vangelo» di Dio per l’uomo?
Come inizia la «notizia buona» che Dio sta donando all’umanità e che si chiama Gesù?

Secondo l’evangelista Marco, l’inizio del Vangelo di Gesù è segnato da una certezza: Dio manda messaggeri perché preparino le strade (le vite, i cuori, i desideri) per il Signore che viene (cfr. Mc 1,1-3). Lo ha fatto nei tempi antichi con i profeti; lo ha fatto in modo radicale mandando suo Figlio.

Dio non si scoraggia, non si lascia fermare dai deserti, dalle strade divelte, da valli scoscese o da irte salite montuose. No! Non si ferma davanti a cuori ibernati, a vite sbarrate dalla disperazione, a desideri spezzati dalla delusione, a speranze deluse da eterne attese.

Dio manda ogni giorno messaggeri che, come Giovanni, non temono di richiamare la nostra attenzione su ciò che davvero conta; non hanno paura di indicarci vie nuove da percorrere; non temono di dirci con delicata carità che stiamo sbagliando strada, che dovremmo imparare a cambiare direzione per con-vertirci a Dio.

Ma se Dio fa questo per noi, allora l’Avvento è il tempo giusto per prepararsi: 1. ad ascoltare quelle voci che lui attiva per noi; 2. a diventare noi stessi voce per coloro che ci pone accanto.

A diventare «voce» però non devono essere le parole né la nostra imperiosa voce. È la parola di Dio a dover diventare «voce» in noi, vera nei gesti che compiamo, visibile nella nostra vita semplice e quotidiana, credibile nelle nostre scelte.

UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO   

Insegnaci la con-versione

Tu sei l’atteso, Signore Gesù:
colui che può riaccendere l’amore nei cuori;
colui che può riaprirci allo stupore della gratuità;
colui che può farci risentire il sapore dell’amore vero.

Libera il nostro cuore e la nostra vita
da tutto ciò che la ingombra e che toglie spazio all’attesa.
Insegnaci a voltarci verso di te, a tendere verso il tuo ritorno,
ad attendere il compimento di ogni promessa.

Insegnaci, Signore Gesù,
la conversione, il cambiamento di direzione,
perché, liberi e fiduciosi, possiamo preparare,
come Giovanni, la strada per accogliere te,
Salvatore dei popoli.
Vieni, Signore Gesù; vieni!

Sr. Mariangela, dal sito cantalavita.com

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 3 dicembre 2017 anche qui.

I Domenica di Avvento – Anno B

Mc 13, 33-37
Dal Vangelo secondo Marco

33Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. 34È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare. 35Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino; 36fate in modo che, giungendo all’improvviso, non vi trovi addormentati. 37Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 03 – 09 Dicembre 2017
  • Tempo di Avvento I
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Salterio: sett. 1

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO