Commento al Vangelo del 8 Dicembre 2020 – don Giovanni Berti (don Gioba)

163

In volo con Maria

Ma come? Maria che rimane turbata da Dio? Come è possibile? Non è lei la predestinata a diventare la Madre del Messia? Non è lei che fin dall’eternità è stata preparata per questo compito così alto? Non dovrebbe avere alcun dubbio o incertezza perchè è Dio che le parla…Lei è l’immacolata!

Non devo dimenticare che anche se Madre di Dio e Immacolata, Maria rimane prima di tutto donna, essere umano come me, dentro la mia stessa storia dove Dio non mi parla mai così chiaramente, dove non mi è facile capire sempre quel che è giusto o sbagliato, e dove il peso della mia umanità fragile mi impedisce di volare in alto…

Il turbamento e l’incertezza umana di questa ragazza e che l’evangelista Luca non nasconde sono la grandezza di Maria e forse proprio il motivo per cui Dio la sceglie. Gesù viene al mondo dentro una storia vera, umana, come quella di questa giovane donna di Nazareth. E guardando a Maria allora mi sento meno solo e anche se non sempre rimango a quote alte come lei, posso spiccare il volo con la mia povera fede…


Fonte: il blog di don Giovanni Berti (“in arte don Gioba”)