Commento al Vangelo del 31 Marzo 2019 per bambini e ragazzi – Catechisti Parrocchiali – Lc 15, 1-3.11-32

631

FIGLI DI UN PADRE MISERICORDIOSO

La IV domenica di Quaresima ci fa confrontare con la parabola del Padre misericordioso. Tre i protagonisti del racconto.

Il figlio minore, che sceglie di allontanarsi dal padre, per rincorrere
piaceri e cose materiali e, poi, ritorna a casa solo per interesse (fame!), rappresenta ciascuno di noi quando cerchiamo la felicità lontano da Dio, convinti che lui limiti la nostra libertà.

Il figlio maggiore, che pur sembrando «il più bravo», resta con il padre solo per interesse e non per amore, rapportandosi con lui secondo la logica dei diritti e dei doveri, rappresenta ciascuno di noi quando non riconosciamo che, nella vita, tutto è dono di Dio, e ci sentiamo servi, non figli.

Il padre, che rispetta le libere scelte, anche sbagliate dei figli, perché li ama, ci mostra il volto di Dio: Padre tenerissimo, accogliente e misericordioso nei confronti di noi, suoi figli. I suoi atteggiamenti verso il figlio minore (vederlo da lontano, corrergli incontro, abbracciarlo e fare festa per lui) e verso il figlio maggiore (lasciare la festa per andargli incontro, pregarlo di condividere la gioia per il fratello ritrovato) manifestano che Dio ama tutti, perché suoi figli!

ImpegniAMOci a lasciarci riabbracciare dal Padre misericordioso nel sacramento della riconciliazione.

Approfondiamo una parola del Vangelo

Il vestito più bello, l’anello e i sandali

Nella cultura ebraica, il vestito più bello era per la persona più importante della casa. L’anello serviva a sigillare i contratti e, in questo caso, indica che il giovane riacquista la sua piena dignità di fiGlio e di erede.
I sandali erano simbolo degli uomini liberi.

Preghiera

Signore Gesù, spesso,
come il figlio minore,
anche noi cerchiamo la felicità
lontano da Dio o,
come il figlio maggiore,
non riconosciamo che tutto è
dono suo e pretendiamo ricompense.
Signore Gesù,
aiutaci a riconoscere
nel padre della parabola,
il volto di Dio:
Padre tenerissimo
e misericordioso
che ama ogni persona.

Fonte del materiale:

Catechisti Parrocchiali
Rivista di Marzo 2019 6