Commento al Vangelo del 29 Marzo 2020 – Azione Cattolica

69

La risurrezione di Lazzaro è uno dei punti centrali del Vangelo di Giovanni, ma è anche una sfida all’uomo contemporaneo.

C’è indubbiamente in questo episodio l’anticipazione, quasi l’annuncio della risurrezione del Cristo. C’è l’affermazione che non siamo fatti per la morte. C’è la forza di un amore che porta a chiedere e a sperare cose impossibili. Ma è una sfida, perché vuole dimostrare che il Regno di Dio si compie su questa terra, nella nostra vita, nel nostro impegno in famiglia, nel lavoro, nella società, nella politica.

(A cura dell’Unione cristiana imprenditori dirigenti)

Dio è innamorato dei suoi amici, non li lascerà nelle mani della morte.

Signore, la risurrezione di Lazzaro
è un episodio lontano nel tempo,
un racconto che il tempo trascorso può farci sembrare
una leggenda, quasi una fake news.
Aiutaci a far sì che i segni che Cristo ci ha dato
«perché il mondo creda» restino di fronte ai nostri occhi
come pezzi della nostra storia e della nostra esperienza.

FONTE


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.