Commento al Vangelo del 25 dicembre 2017 – Fraternità Gesù Risorto

196

Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra… Il nostro pensiero corre alle nazioni, popoli o regioni in cui si sta soffrendo e morendo per la violenza e l’odio causati dagli interessi economici delle nazioni ricche. Certo, anche là deve risplendere la luce, deve arrivare la voce degli angeli, deve riecheggiare il silenzio meditativo di Maria. Ma forse quel “e pace in terra” lo possiamo sentire cantato anche per noi.

Cos’è «pace»? È la pienezza di vita, vita personale, familiare, sociale! Pienezza di vita c’è solo dove c’è amore! La pace esiste dove c’è pienezza di amore. Dov’è questo? Quale uomo è perfetto nell’amore?

Noi siamo tutti peccatori, cioè mancanti di amore: ho detto tutti, non penso che tu ti offenda. Se tu, perché dico che anche tu manchi di amore, t’impermalosisci, mi confermi l’affermazione.

Pace in terra…! Gesù riempie il vuoto d’amore che porto in me! A me manca l’amore anzitutto perché non sono stato amato con amore perfetto. I miei genitori mi hanno amato, ma il loro amore non era perfetto. Gli altri miei parenti e amici mi hanno amato, ma il loro amore era malato, carente. Quante conseguenze nella psiche umana derivanti dalle mancanze d’amore, dagli affetti malati, dalle illusioni e delusioni create da un amore sviato o disorientato! Quanto lavoro per gli psicologi e gli psichiatri! Tutto perché manca l’amore vero e perfetto! E poi, a me manca l’amore anche perché, soprattutto, io stesso mi sono lasciato vincere dall’egoismo e non ho imparato ad amare!

Ora “pace in terra”! Gesù viene a rendere perfetto l’amore. Lui è amore perfetto, pieno, divino. Se egli entra nella mia vita, colma i vuoti, riempie i buchi, risana le conseguenze delle carenze d’amore! Dove entra Gesù ricomincia, rinasce, riprende forza la vita…! Dove Gesù non entra rimane il vuoto, la carenza, l’incapacità, la delusione…

Quanto vale per il singolo vale pure per la famiglia. Quale famiglia ha un amore perfetto all’interno di se stessa e verso gli altri? Se arriva Gesù, se egli viene accolto, ecco un amore nuovo, pieno, ecco la vita vera, la pace! Pace in terra!

La stessa cosa tra più famiglie. Perché ci sono risentimenti e odi tra famiglie? Perché non c’è l’amore perfetto, o non c’è stato in passato tra gli antenati! E se non c’è stato non posso pretendere che ci sia adesso! Ecco Gesù, pace in terra! Tra una famiglia e l’altra, tra una casa e l’altra, tra un parentado e l’altro, ecco, in questo giorno può entrare Gesù, amore perfetto: così nasce la pace.

La stessa cosa tra partiti politici. Perché gli uni e gli altri non si possono vedere? Non c’è l’amore, ci sono dei vuoti da colmare. Nessuno lo sa fare, solo Gesù!

Potremmo continuare: tra i popoli, tra i popoli di diverse religioni, …

Oggi arriva l’annuncio: Dio manifesta la sua gloria, e questa colma i vuoti sulla terra, i vuoti d’amore! Dio manifesta il suo amore, la pienezza del suo amore, nel Figlio, il Bambino nato a Betlemme. Dio fa vedere agli uomini la pienezza del suo amore, e dove gli uomini lo accolgono, ecco rifiorire la serenità, l’armonia, la comunione, la salute, la vera pace!

Altra medicina per l’umanità malata non c’è! Altra luce per le tenebre del mondo non c’è! Altro rimedio efficace per le rotture del cuore e della mente, delle famiglie, sia tra sposi che tra genitori e figli, e tra fratelli, non c’è! Altra forma di intervento efficace per le carenze d’affetto subite nell’infanzia non c’è! Altra fonte di benessere non c’è!

Per questo siamo qui, stanotte: tutto taccia, tutto quello che ci attira e ci seduce di giorno; tutto ciò che occupa i nostri pensieri e desideri e aspirazioni è tenebra e vuoto, perché blocca l’amore, ci tiene ripiegati su di noi: risplenda quella luce che non è prodotta dagli sforzi umani, ma viene dall’Alto!

Pace in terra, a coloro che danno gloria a Dio nell’alto dei cieli!

Pace a tutti voi, a ciascuno di voi, che cominciate o continuate a guardare con fiducia e speranza in Alto, perché la Luce del Padre vi illumini il volto, e dal vostro volto si rifletta attorno a voi! In questa notte comincia così il giorno nuovo, quel giorno illuminato non dalla luce del sole, ma dal Figlio di Dio, dall’agnello venuto a dare la vita per gli amici!

A cura della Casa di Preghiera S.Maria Assunta – Tavodo  -Via della Pieve, 3 – 38078 SAN LORENZO DORSINO – TN

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 25 dicembre 2017 anche qui.

Santo Natale – Anno B

[better-ads type=”banner” banner=”80570″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Lc 2, 1-14
Dal Vangelo secondo Luca

1In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. 2Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. 3Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città. 4Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. 5Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta. 6Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio. 8C’erano in quella regione alcuni pastori che, pernottando all’aperto, vegliavano tutta la notte facendo la guardia al loro gregge. 9Un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande timore, 10ma l’angelo disse loro: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: 11oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. 12Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia». 13E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva: 14«Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 24 – 30 Dicembre 2017
  • Tempo di Avvento IV
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Salterio: sett. 4

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO