Commento al Vangelo del 18 Luglio 2021 – S.E. Mons. Mario Russotto

48

Commento al Vangelo di domenica 18 Luglio 2021 a cura di Sua Eminenza Monsignor Mario Russotto, Vescovo della Diocesi di Caltanisetta.

Per i Padri del deserto la solitudine ha un luogo fisico privilegiato: la cella del cuore. La cella è figura concreta di una dimensione interiore, di una custodia del di dentro che insegna ogni cosa. È coraggio di “stare” e “sostare” in una stabilità che è insieme dono e attesa, presupposto e conseguenza di un incontro. Buona domenica!

Link al video

Articolo precedentep. Gaetano Piccolo S.I. – Commento al Vangelo di domenica 18 Luglio 2021
Articolo successivoCommento al Vangelo di domenica 18 Luglio 2021 – mons. Giuseppe Mani