Pubblicità
Home / Vangelo della Domenica / Commento al Vangelo del 17 Febbraio 2019 – Charles de Foucauld

Commento al Vangelo del 17 Febbraio 2019 – Charles de Foucauld

CHARLES DE FOUCAULD

VI DOMENICA DELTEMPO ORDINARIO – ANNO C

MEDITAZIONE NUM. 292

LC 6, 17.20-26

«Guai a voi quando gli uomini vi benediranno» …

Le lodi degli uomini, il loro affetto, i loro elogi, potrebbero attaccarci ad esse, mio Dio, o attaccarci al nostro amor proprio, e impedirci di attaccarci puramente a Voi, di cercare unicamente le Vostre lodi, il Vostro affetto, i Vostri elogi. Anche Voi ce li mostrate come un veleno, o Dio di bontà, o Dio geloso… Sì, siete geloso, come dite così spesso nei Santi Libri…

Ma la Vostra gelosia è molto differente da quella degli uomini. Gli uomini sono gelosi per essi, per amore di sé stessi, al fine di non perdere un cuore di cui hanno bisogno per la loro felicità. Voi, siete geloso per noi, per amor nostro, affinché non perdiamo il Vostro possesso che solo può renderci felici.

Quanto a  Voi, infinitamente ed eternamente felice, onnipotente  e nostro creatore, non avete nessun bisogno di noi; ma sapete che non possiamo essere felici  se non con il Vostro possesso, perciò impiegate mille mezzi per conservare il nostro cuore interamente per Voi e avete una cura gelosa di allontanare tutto ciò che può mettere ostacolo al fatto che Vi possediamo… Come siete buono! Oh! Quale gelosia disinteressata! Oh! Quale gelosia veramente degna di Dio! Come siete buono!

Non cerchiamo le lodi degli uomini, ma quelle di Dio solo… Non cerchiamo l’amicizia degli uomini, ma quella di Dio solo… Non cerchiamo gli elogi degli uomini, ma quelli di Dio solo… Non abbiamo nessuna preoccupazione di ciò che pensano di noi gli uomini, ma abbiamo una cura estrema di fare in tutto ciò che piace di più a Dio.

Traduzione a cura delle Discepole del Vangelo. Fonte

La vicenda spirituale di Charles de Foucauld (1858-1916) continua anche oggi ad essere motivo di interesse diffuso tra cristiani e non cristiani, poiché si affida a valori umani sempre più cercati, diventati ormai rari nelle nostre comunità civili: il primato di Dio, le relazioni umane, la cura del prossimo, la qualità della vita ordinaria.Il vangelo rimane la parola più autorevole per introdurre il credente ad una vita autentica. Charles de Foucauld ha sostato a lungo sui testi evangelici, per imparare a vivere in modo fedele un’esistenza degna di essere vissuta: una vita a imitazione di Gesù. Le meditazioni sul vangelo di Giovanni, che egli ha realizzato in Terra santa, possono essere considerate come un insieme di lezioni di vita cristiana, una raccolta di indicazioni pedagogiche per imparare, giorno dopo giorno, a seguire il Signore nella propria condizione di vita, in ascolto delle reali esigenze del mondo d’oggi.

Libro disponibile su Amazon.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

SESTA SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 17 Febbraio 2019 anche qui.

Lc 6, 17. 20-26
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, disceso con i Dodici, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne.
Ed egli, alzàti gli occhi verso i suoi discepoli, diceva:
«Beati voi, poveri,
perché vostro è il regno di Dio.
Beati voi, che ora avete fame,
perché sarete saziati.
Beati voi, che ora piangete,
perché riderete.
Beati voi, quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e vi insulteranno e disprezzeranno il vostro nome come infame, a causa del Figlio dell’uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nel cielo. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i profeti.
Ma guai a voi, ricchi,
perché avete già ricevuto la vostra consolazione.
Guai a voi, che ora siete sazi,
perché avrete fame.
Guai a voi, che ora ridete,
perché sarete nel dolore e piangerete.
Guai, quando tutti gli uomini diranno bene di voi. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i falsi profeti».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: La Sacra Bibbia

ALTRI COMMENTI

VEDI ANCHE

Commento al Vangelo del 24 Febbraio 2019 – Azione Cattolica

C’è un elemento comune a tutte le indicazioni e gli orientamenti di vita di Gesù …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.