Commento al Vangelo del 14 Marzo 2021 – S.E. Mons. Mario Russotto

122

Commento al Vangelo di domenica 14 marzo 2021 a cura di Sua Eminenza Monsignor Mario Russotto, Vescovo della Diocesi di Caltanisetta.

Gesù dunque, stanco del viaggio… L’uomo è per essenza “pellegrino e itinerante”, quasi in esilio nella storia, provocato ad un costante e progressivo esodo da sé, costretto alla fatica di un drammatico “divenire”, per poter in qualche modo “essere”. Buona domenica!

Link al video

Articolo precedentep. Maurizio de Sanctis – Commento al Vangelo del 14 Marzo 2021
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 12 Marzo 2021