Commento al Vangelo del 14 Marzo 2021 – mons. Francesco Alfano

154

Il commento al Vangelo di domenica 14 marzo 2021 a cura di mons. Francesco Alfano, Arcivescovo di Sorrento Castellammare di Stabia.

Accompagnano le parole di Mons. Alfano, le immagini del Crocifisso ligneo (metà del Trecento) proveniente dall’antico monastero di San Bartolomeo delle monache Clarisse, fondato presso la Reggia Angioina nella zona di Quisisana. Nel Cinquecento, la comunità monastica fu trasferita all’interno delle mura di Castellammare e con essa la sacra immagine. Il monastero è oggi animato dalle suore Adoratrici perpetue. La scultura riflette la devozione francescana all’umanità del Cristo che si evidenziava nel presepe e nel calvario. Ci accompagnano e ci preparano all’ascolto i Cantori del Miserere “Verdiano” dell’Arciconfraternita della Santissima Immacolata di Meta

Link al video

Articolo precedenteCommento al Vengelo del 14 Marzo 2021 – Monaci Benedettini Silvestrini
Articolo successivoCommento al Vangelo del 14 Marzo 2021 – Padre Giulio Michelini