Commento al Vangelo del 12 Maggio 2019 – Padre Antonio Salinaro

133

Il commento alle Letture di domenica 12 maggio 2019, a cura di Padre Antonio Salinaro.

Essere pecore che ascoltano la voce di Gesù e lo seguono, non assomiglia affatto a una sottomissione, essa è la più grande libertà e una grande bellezza…

Perche come Gesù si occupa di dare libertà, salvezza e bene a tutti gli uomini, cosi le pecore che lo seguono devono occuparsi del bene dell’uomo del nostro tempo… di tutti gli uomini…. e questo che fa sperimentare la bellezza della vita eterna solo nella cura e nel ricevere cura il tempo diventa ..per sempre… buona domenica!!!

Link al video

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

 

Alle mie pecore io do la vita eterna.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 10, 27-30

In quel tempo, Gesù disse: «Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono.

Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano.
Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre.
Io e il Padre siamo una cosa sola».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.