Pubblicità
Home / Vangelo della Domenica / Commento al Vangelo del 10 Febbraio 2019 – Padre Antonio Salinaro

Commento al Vangelo del 10 Febbraio 2019 – Padre Antonio Salinaro

Il commento alle Letture di domenica 10 febbraio 2019, a cura di Padre Antonio Salinaro.

«Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti».

Quanta fatica alcune volte la nostra vita: quante lotte infruttuose, quanti litigi per cambiare le situazioni relazionali e per gridare i nostri bisogni, inascoltati e non soddisfatti quanta fatica per crescere i nostri figli nella fede, nell’educazione, nel rispetto nostro e degli altri e quanta frustrazione quando ci accorgiamo che non sono come avremmo voluto quanta fatica per poter vivere una vita sociale che sia soddisfacente e piena e quanta tristezza quando veniamo messi da parte e non considerati quanta fatica nel prendersi cura di persone a noi care e poi sentire che è tutto dovuto e che non ci meritiamo nemmeno grazie quanta fatica nel mediare le nostre relazioni malate e divise per poi accorgersi che all’altro va bene cosi…

Gettare le reti sulla parola di qualcuno, in questo caso di Gesù, è essere capaci di cambiare prospettiva: di vedere, lì dove non abbiamo mai visto, di iniziare a pensare in modo diverso, di fare cose mai fatte, mai dette, mai contemplate nella nostra vita… solo così le nostre esistenze possono cambiare, solo così le fatiche diventano fruttuose… il lasciare tutto a cui Gesù invita Pietro e gli altri … è proprio un cambio di prospettiva… non rimanere fermo nelle tue posizioni, cammina incontro alla posizione degli altri; non restare fermo nel pensare che i tuoi figli devono essere in un certo modo, vai incontro al loro modo di essere, non restare bloccato nei conflitti insolubili ma lasciali alle spalle, perché non c’è soluzione. Non rimanere bloccato nel silenzio dei tuoi bisogni ma esprimi ciò che ti serve e se non lo trovi procuratelo con le tue forze…

Non temere i cambiamenti nella vita non temere di camminare per vie che non conosci, non temere di inseguire i tuoi sogni e i tuoi desideri, non temere il cammino della vita il cammino dietro alla vita, è un cammino fatto di incontri per questo siamo pescatori di uomini, perché non diamo la morte ma la vita.. e la vita si può dare solo se sei capace di incontrare e farti incontrare dall’altro …. L’altro sconosciuto e diverso, ma che ti cambia la vita…buona domenica

Link al video

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

QUINTA SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 10 Febbraio 2019 anche qui.

Lc 5,1-11 Lasciarono tutto e lo seguirono.

In quel tempo, mentre la folla gli faceva ressa attorno per ascoltare la parola di Dio, Gesù, stando presso il lago di Gennèsaret, vide due barche accostate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedette e insegnava alle folle dalla barca.

Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca». Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano. Allora fecero cenno ai compagni dell’altra barca, che venissero ad aiutarli. Essi vennero e riempirono tutte e due le barche fino a farle quasi affondare. Al vedere questo, Simon Pietro si gettò alle ginocchia di Gesù, dicendo: «Signore, allontànati da me, perché sono un peccatore». Lo stupore infatti aveva invaso lui e tutti quelli che erano con lui, per la pesca che avevano fatto; così pure Giacomo e Giovanni, figli di Zebedèo, che erano soci di Simone. Gesù disse a Simone: «Non temere; d’ora in poi sarai pescatore di uomini». E, tirate le barche a terra, lasciarono tutto e lo seguirono.

C: Parola del Signore. A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: La Sacra Bibbia

ALTRI COMMENTI

VEDI ANCHE

Commento al Vangelo del 24 Febbraio 2019 – Azione Cattolica

C’è un elemento comune a tutte le indicazioni e gli orientamenti di vita di Gesù …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.