Commento al Vangelo del 1 gennaio 2012 – don Dolindo Ruotolo

720

Lc 2, 16-21
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Commento al vangelo tratto dal volume i Quattro Vangeli di Don Dolindo Ruotolo Casa Mariana Editrice per approfondire la figura di Don Dolindo www.dolindo.org
I Quattro Vangeli Commentati dal Sac. Dolindo Ruotolo
L’opera raccoglie in un unico volume i commenti ai quattro Vangeli del Sacerdote Dolindo Ruotolo. Scopo della presente riedizione è anzitutto quello di offrire al popolo santo di Dio affamato di verità e sempre alla ricerca della luce divina, un commento chiaro, semplice, completo del Testo Sacro. Il modo di scrivere del Ruotolo è adatto a tutti.

Link al video

Articolo precedenteRiflessione sul Vangelo: Maria SS.ma Madre di Dio, Regina della Pace (anno B) – 1 gennaio 2012
Articolo successivoCommento al Vangelo del 1 gennaio 2012 – mons. Andrea Caniato