Commento al Vangelo dal foglietto “La Domenica” del 10 Maggio 2020

554

POPOLO Dl “SALVATI”, “PIETRE VIVE”, SPLENDORE DELL’AMORE DEL PADRE

Tra il Padre e il Figlio C’è unità perfetta. La morte e la risurrezione di Cristo Ci hanno aperto la strada per raggiungere la fonte e l’origine dell’amore. Gesù Cristo si proclama “via”, perché è il mediatore tra Dio e gli uomini; ‘Verità”, perché è il rivelatore pieno del Padre; “vita”, perché ci conduce alla comunione con Dio. – Oggi ricorre la Giornata di sensibilizzazione per il sostegno economico alla Chiesa Cattolica.

In questa domenica si manifesta la bellezza del volto ecclesiale del Risorto! Il chicco di grano, deposto in terra, è germinato dando il cento per uno: è nata la Chiesa, radiosa di vita. Ella
non è una costruzione di mattoni, bensì un edificio spirituale di cui noi siamo le ‘Vietre vive” chiamate a proclamare le grandi opere di Colui che ci ha chiamati dalle tenebre alla sua ammirabile luce.
Come la Chiesa nascente, radunata attorno all’Eucaristia, è un popolo attento a non tralasciare mai né il servizio della Parola né il servizio dei piccoli, dei poveri. La Chiesa non si appiattisce su loaiche umane ma si affida al suo Signore, perché chi crede in Gesù compirà le opere che lui ha compiuto e ne compirà di più grandi di queste”. Rifletterà tutto lo splendore dell’Amore reciproco, frutto del Mistero pasquale di Gesù! E tutto questo poggia su un triplice fondamento, sul riconoscere Gesù come via, verità e vita. Anzi! Come “la” via, “la” verità e “la” vita. Se non scartiamo questa pietra di scandalo, se la nostra fede, cioè, è viva, allora mostreremo al mondo tutta la bellezza del volto ecclesiale del Risorto!

fr. Antoine-Emmanuel, Frat Monast. di Gerusalemme, Firenze, dal foglietto “La Domenica” dei Periodici San Paolo S.r.l.

SCARICA LA VERSIONE PDF DEL FOGLIETTO PER
CELLULARI/TABLET | FORMATO A4