Vangelo del giorno – martedì 25 settembre 2018 – P. Lorenzo Montecalvo

183

“Giovanni, come hai superato il dolore dell’abbandono da parte di tua madre?”, ho chiesto. Ed egli: “Non è stato facile. Quando, crescendo in età, mi è stato detto dai genitori adottivi che ero stato adottato sono entrato in un grande spirito di tristezza e di rabbia, nonostante che vivessi in un clima di amore e di benessere materiale.

Col passare del tempo, la ferita diventava sempre più profonda e larga. Ero diventato scontroso. Non mi impegnavo più nello studio. Tutto mi sembrava inutile e a assurdo. Amavo e, nello stesso tempo, non sopportavo i genitori adottivi. Smisi di frequentare la chiesa perché ero arrabbiato anche con Dio e continuamente mi chiedevo: Chi è mia madre? Perché mi ha abbandonato? Perché proprio io sono stato abbandonato? Perché Dio mi ha creato? Ero tormentato da queste domande senza risposta. Un giorno, aprendo la Bibbia, mi vennero davanti agli occhi le parole di Dio: “Anche se tua madre ti abbandonasse, ricordati che io non ti abbandonerò mai”.

Queste parole mi colpirono profondamente e le custodii nel mio cuore. Ebbi una luce interiore e cominciai a fare un cammino di fede che ha messo perdono e amore nel mio cuore per mia madre, amore e gratitudine per i miei genitori adottivi. La parola di Dio mi ha fatto capire che ho un Padre Celeste che mi ama immensamente”.

Dio non è una idea, ma una Persona. Egli non ci ha creato per caso e poi ci ha abbandonati sul marciapiede. L’uomo ci abbandona, ma non Dio. Quando l’uomo ci abbandona, Dio ci perseguita di più con il suo amore. Chi ama il Signore, tratta gli altri con amore materno e paterno, con amore filiale e fraterno. Chi ama con e in Gesù crea legami forti qui in terra e più forti in cielo. Questa è la comunione dei santi.

Benedico il Signore che, nella mia vita sacerdotale, mi ha donato amore senza misura attraverso i fratelli che si sforzano di amare il Signore in unione con me.

Amen. Alleluia.

P. Lorenzo Montecalvo  (Fonte)

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Lc 8, 19-21
Dal Vangelo secondo Luca

‡ In quel tempo, andarono a trovare Gesù la madre e i fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.
Gli fu annunziato: «Tua madre e i tuoi fratelli sono qui fuori e desiderano vederti».
Ma egli rispose: «Mia madre e miei fratelli sono coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica» .

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: LaSacraBibbia.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.