Vangelo del giorno – 24 Febbraio 2018 – Robert Cheaib

131

Ci viene così naturale arrabbiarci interiormente verso chi ci fa male. Sembra naturale sentire odio… E mettere in atto strategie di odio. Ma tutto ciò naturale non è, anzi, è dannoso per la nostra natura.

L’ira, la rabbia e l’odio non fanno altro che avvelenarci, spegnerci dentro e fuori, risucchiare la nostra attenzione e le nostre risorse migliori. L’odio, a ben vedere, agisce contro la nostra natura. E Gesù viene a rivelarci il perché. Viene a dirci che siamo fatti per amare, per avere il coraggio di perdonare.

Scopriamo così che i primi ad avere i benefici del perdono siamo noi. Sembra assurdo, finché uno non lo sperimenta concretamente e ne scopre la stupefacente concretezza. È difficile? Tantissimo!

Per questo siamo chiamati a rivolgerci al Padre, modello del perdono, fonte dell’amore.

Robert Cheaib (Fonte)

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

[amazon_link asins=’8862444885,886244558X,8892210408,8821590410,8861245757,8862444117,8830812498′ template=’ProductCarousel’ store=’ceriltuovol04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b466021f-aa57-11e7-bf85-755d341f56c5′]

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Mt 5, 43-48
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti.
Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?
Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.