Vangelo del giorno – 19 Aprile 2018 – P. Lorenzo Montecalvo

26

“Tutti saranno istruiti da Dio”, esclama Gesù nel Vangelo di oggi. Ovviamente il Maestro è proprio Gesù perché Egli insegnava con autorità. Infatti iniziava a insegnare dicendo: “In verità, in verità Io vi dico…”. È il Dio – Uomo che insegna. È la Parola vivente del Padre celeste. Gesù è il Maestro interiore che istruisce. Perciò non si può e non si deve dubitare della sua Parola. Come Pietro, quando ascoltiamo le parole dirette di Gesù siamo chiamati a dire con fede: “Dove andremo, Signore, Tu solo hai parole di vita eterna”.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

Chi viene a confermare in noi la parola di Cristo è lo Spirito Santo. Senza l’aiuto dello Spirito non si riesce a comprendere che la Parola di Gesù ha il potere di donarci la vita eterna. Lo Spirito Santo scolpisce sulle tavole del nostro cuore quel “IO VI DICO” di Gesù. E niente e nessuno lo può cancellare. Ecco perché l’uomo di fede,

illuminato dallo Spirito Santo, Spirito di Verità, quando disobbedisce agli insegnamenti di Gesù, è tormentato da un forte senso di dolore e corre subito ai piedi di Gesù per chiedergli perdono.

Tutta la scienza divina che riceviamo dall’alto non è più dimenticata. Invece tutta la scienza divina che ci viene dai maestri esteriori resta il più delle volte al di fuori delle nostra mente e cuore, soprattutto quando essi non parlano sotto l’azione dello Spirito Santo.

Il mio cuore di sacerdote esulta di gioia quando ascolto un prete, un catechista o uno del popolo di Dio che m’insegna sotto l’azione dello Spirito Santo. Non ti nascondo che, quando leggo un libro di spiritualità, mi accorgo subito se l’autore vuole trasmettere solo cultura libresca o scienza divina. Ti di dico anche che, quando il libro di spiritualità è scritto sotto l’azione dello Spirito Santo, lo leggo più di una volta.

È importante allora che, prima di catechizzare o di leggere la Sacra Scrittura, invochiamo lo Spirito Santo. È Lui il vero Maestro delle realtà del cielo.

Amen. Alleluia.

P. Lorenzo Montecalvo  (Fonte)

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Gv 6, 44-51
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, disse Gesù alla folla:
«Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.
Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.