Suor Katia Vecchini fdo – Commento al Vangelo del 19 Ottobre 2019

391

La pagina evangelica di oggi ci pone di fronte ad una scelta: da che parte voglio stare? Dalla parte di Gesù e del Vangelo che annunzia o dalla parte del mondo, del paganesimo di chi pensa di poter bastare a se stesso? San Luca ha ben in mente la Chiesa primitiva perseguitata e ostacolata: se hanno perseguitato me, dice Gesù, perseguiteranno anche voi. Figuriamoci noi!

Le esigenze del messaggio cristiano sono alte e “non a tutti è dato di capire” ma Gesù avverte i suoi discepoli, che bisogna scegliere: o seguire Lui o seguire il mondo; o ti fidi di Lui o arriverai a perdere ogni appiglio che ti permette di vivere da discepolo. La bestemmia contro lo Spirito santo è la presunzione di chi crede di salvarsi da solo; è l’ipocrisia di chi si nasconde dietro all’apparenza (nascondendo sepolcri imbiancati). Ogni peccato può essere perdonato se lo riconosciamo e lo consegniamo nelle mani del Padre.

Se vivo di presunzione e di poca fede, nel momento della prova, tribunali di ieri e di oggi, non avrò la capacità di ascoltare quella voce dello Spirito che da sempre mi accompagna per difendermi e prendersi cura di me.

Preghiera

Vieni, Santo Spirito, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce.
Vieni padre dei poveri, vieni datore dei doni, vieni, luce dei cuori.
Consolatore perfetto, ospite dolce dell’anima, dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto conforto.
O luce beatissima, invadi nell’intimo il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza, nulla è nell’uomo, nulla senza colpa.
Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina.
Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, sana ciò ch’è sviato.
Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni.
Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna. Amen.        

Sequenza allo Spirito Santo

Impegno

Oggi ripeterò più volte la sequenza allo Spirito Santo per affidare a Lui il mio agire, il mio essere, la mia volontà, tutto il mio cuore affinchè Lui mi renda testimone fedele.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 12, 8-12

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio.

Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato.

Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Parola del Signore

Commento a cura di Suor Katia Vecchini fdo (Suore Figlie dell’Oratorio)

Il volumetto dal quale è stato tratto il commento è stato curato da don Dino Lanza ([email protected]) – Centro Diocesano Vocazioni, di Patti (Me).