Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2021

65

La morte di Giovanni il Battista è lo startup per l’inizio della missione di Gesù, il quale lascia la sua Nazareth e si trasferisce a Cafarnao sulle rive del Lago di Tiberiade dove aveva chiamato i suoi primi discepoli, probabilmente nella casa di Pietro.  Qui inizia la sua missione, cosidetta “pubblica” e, in che cosa consiste questa missione? Sostanzialmente in tre cose: insegnare, annunciare il regno, e guarire ogni sorta di malattia e di possessione diabolica.

Queste tre connotazioni della missione di Gesù cominciano ad attirare la folla che proviene da ogni parte della regione e inizia la fama di Gesù. La stessa fama che poi perderà… e quella stessa folla lo farà crocifiggere, non lo riconoscerà come suo Messia. Quindi una missione che inizia con grande enfasi, entusiasmo… e poi potremmo dire finisce male tutto, termina con la crocifissione di questo uomo Dio.  Da lì riparte il progetto  di salvezza, dalla Croce! Questa pagina oggi ci invita a comprendere la nostra missione di cristiani e di battezzati. Che cosa insegniamo? Che cosa annunciamo? Chi guariamo?

Queste tre prerogative non sono state solo di Gesù lo sono ancora oggi per ogni cristiano. Ma dietro queste tre prerogative che costituiscono la missione del cristiano c’è semprel”ombra della Croce, così come è stato per Gesù. Insegnare, cioè educare alla Fede non è facile, così anche annunciare il regno di Dio non solo con le parole ma con i gesti, con i fatti di Vangelo, di carità… Non è facile. E così anche guarire gli altri con la potenza dello Spirito che ci viene dato con le parole dello Spirito che ci vengono donate… non è facile! Dietro tutto questo c’è il morire per risorgere.

Questa è la nostra Croce. La missione nasce e vive attraverso questa dinamica che  è la croce del cristiano, ma in ricompensa c’è la pace, c’è la gioia grandissima di poter prestare ancora oggi al Signore la nostra voce, le nostre mani, i nostri occhi, la nostra mente, il nostro cuore, i nostri piedi… e il Signore vive attraverso ciascuno di noi. Lasciamolo vivere!


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade