Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 5 Agosto 2021

101

Nella manciata di pochi minuti Pietro presta la sua bocca a Dio e a Satana per dire che è nel cuore e nella mente dell’uomo Alberga sia il pensiero di Dio ma anche il pensiero del maligno sta a noi decidere quanto spazio dare ai due quando aspettiamo il pensiero di Dio noi pensiamo secondo Dio quando ospitiamo il pensiero di Satana pensiamo secondo il mondo che è completamente contrario allo spirito di Dio questo è il rimprovero che Gesù fa a Pietro e fa a ciascuno di noi quando facciamo uscire dal cuore pensieri e azioni contrari a Dio e al suo amore.

Quanto è volubile il cuore dell’uomo! Peggio ancora quando non riconosciamo i pensieri e giudizi negativi con i quali crocifiggiamo gli altri e li consideriamo come pensieri neutrali del cuore, che hanno diritto di cittadinanza in noi.

No, non possiamo vivere con due piedi in una scarpa. Il brano di oggi ci educa a vivere per Dio e dalla sua parte, lasciandosi guidare dal suo Spirito. Questo comporta la rinuncia a satana e al suo pensiero. Al male in tutte le sue forme.

Oggi rifletto quanto il mio cuore è abitato dalle logiche perverse di satana. Cosa faccio per ripulirlo?


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Francesco Pedrazzi – Commento al Vangelo del 5 Agosto 2021
Articolo successivoGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 5 Agosto 2021