Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2021

42

È bellissima questa dichiarazione d’amore di Gesù al Padre suo nei confronti del maligno che cerca di distruggere questo amore, di tirare fuori il Figlio dal Padre. Gesù dichiara la sua fedeltà a Dio per cui il maligno contro di lui non può fare nulla, deve prendere solo atto di questo amore al quale Gesù rimane fedele.

Egli è fedele alla missione  che il Padre gli ha conferito, quella di tirarci fuori dalle grinfie del maligno. Questa pagina porta in filigrana  la lotta tra il Figlio di Dio e il principe di questo mondo. Anche noi viviamo la stessa lotta da credenti in questo amore che ci ha sconvolto la vita e vogliamo tenercelo stretto questo amore, perché è la caparra per la vita eterna, per la felicità eterna.

Ogni giorno noi lottiamo per rimanere fedeli al progetto d’amore che Dio ha per noi e il Signore qui ci rassicura dicendo che  in questa lotta Egli ci dona la sua pace e tutto andrà bene perché il principe di questo mondo non può nulla quando il nostro cuore è immerso nella pace che il risorto ci dona ogni giorno, attraverso la sua Parola, l’Eucaristia.

Oggi faccio memoria di tutte le volte in cui il maligno ha tentato di tirarmi fuori dal progetto che Dio ha su di me come ho reagito… faccio memoria ancora della pace che il Signore mi ha dato nei momenti di lotta. Lo ringrazio e vado avanti imoerterrito sapendo che il maligno è già stato sconfitto dalla Pace che abita il mio cuore. È la vittoria della fede che ci rende liberi e felici.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Umberto Guerriero – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2021
Articolo successivoLuis Miguel Bravo Álvarez – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2021