Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 30 Luglio 2021

80

È proprio vero che non si può piacere a tutti! Lo dice anche il vangelo! Soprattutto non piaci a chi vede la tua presenza e le tue parole come “rimprovero” per la sua ipocrisia. Così è stato per Gesù e così è per chiunque vuole assomigliargli. La profezia ci allontana sempre dalla nostra realtà a volte meschina e insignificante, fatta di stereotipi e di menzogne.

Per questo fa scandalo. Un profeta ti dice quello che sei… Ma noi non vogliamo ascoltare perché ci crediamo sempre a posto, oppure migliori di quello che siamo. Quanta superbia abbiamo ancora da smaltire tra noi credenti! Ed è consequenziale disprezzare chi scopre la tua menzogna e ti dice che non sei nella verità dell’amore….magari avevi innalzato al cielo quella persona: si passa dalle stelle alle stalle!

Ma le persone passano… I profeti restano anche nel cuore di Dio che li ha mandati tra noi. Sono “diversi” per volontà di Dio. Il vangelo ci dice  ancora che chi accoglie un profeta avrà la sua stessa ricompensa da Dio. Cioè la vita eterna dell’amore. Chi non lo accoglie non sarà ricompensato perché nel profeta ha rifiutato Dio stesso.

A volte il Signore ci manda dei Profeti nella nostra vita e noi non li riconosciamo… 


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 30 Luglio 2021
Articolo successivoMonastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 30 Luglio 2021