Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021

90

Ancora oggi un’altra autorivelazione di Gesù. Questa volta Egli si rivela come via verità e vita. Quante volte riflettiamo su queste tre parole? Gesù è la via, Gesù è la verità, Gesù è la vita. Meditate così in astratto può essere anche semplice ma  fuoriante, dovremmo meritarle mettendo un pronome vicino ad ogni parola: Gesù è la mia via, Gesù è la mia verità, Gesù è la mia vita.

Quante volte ci facciamo queste domande durante le nostre giornate? Eppure sono domande esistenziali, domande imprescindibili per conoscere chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo. Gesù ci aiuta a rispondere a queste domande togliendoci ogni paura e di rispondere attraverso la fede. È proprio la fede che ci fa capire che Gesù è la via che ci conduce all’amore del Padre, alla felicità eterna, alla nostra piena realizzazione.

Gesù è la verità che ci rivela chi è il Padre, amore misericordioso, è la verità che si rivela chi siamo noi stessi rispetto a questo amore e inoltre Gesù è la nostra vita perché non possiamo vivere al di fuori di Lui, non possiamo fare nulla senza di Lui. Egli ci ha dato la vita per sempre con la sua morte e resurrezione. La nostra paura svanisce di fronte al pensiero che Gesù ci ha preparato un posto dove vivere per sempre felici accanto a Lui, inondati dall’amore del Padre, immersi nella vita senza fine dello Spirito, quella stessa vita che già iniziata adesso. Nella misura in cui accogliamo Gesù nel nostro cuore, nelle nostre giornate frenetiche, facciamo esperienza di tutto questo. Perché qui il discorso non è intellettuale ma esperienziale.

Che gioia sapere che la nostra vita ha un senso pieno e non finisce qui, che abbiamo un posto preparato per noi e per tutti dove poter gustare l’amore per sempre. Avere fiducia in Gesù e avere fiducia nel Padre richiede un atto di abbandono. Non possiamo vivere la nostra fede rinchiusa nel recinto delle nostre credenze religiose. La fede è un rapporto intimo come Gesù che ci rivelato il Padre. È la via per la felicità piena. È l’antidoto alla menzogna dello spirito del mondo. Infine la fede in Gesù è ciò che ci fa vivere davvero come risorti. Credi tu a tutto questo? Come ne fai esperienza? Come custodisci quel posto già riservato per te in paradiso e pagato a caro prezzo da Gesù? Quanta paura ancora abita il tuo cuore?

Da lì misurerai la tua fede.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021
Articolo successivodon Tomasz Korszun – Commento al Vangelo di oggi – 30 Aprile 2021