Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 28 Luglio 2021

78

Ancora oggi le parabole del Regno di Matteo ci vengono presentate a grappolo…altre due piccole similitudini prese dalla vita ordinaria. Il tizio che trova il tesoro nel campo…

Era cosa molto solita perché non essendoci le banche si sotterravano i propri averi in vasi di terracotta. Ed era facile trovarli per caso magari alla morte del proprietario…

E poi il mercante che cerca una perla, la più preziosa di quelle che ha già. Due esempi per dire che Dio può entrare nella tua vita all’improvviso, senza che tu lo cerchi. Sta a te trovare il modo per impossessarsi del suo amore e vivere felice. Oppure, come nel caso del mercante, Dio lo trovi dopo lunga ricerca e attesa…

Ed anche lì sta a te fare di tutto per vivere della sua ricchezza. L’amore di Dio è per tutti. Nessuno escluso. Sta a noi comprenderlo e farlo nostro. Come Dio sta bussando alla mia vita? Cosa faccio per lasciarmi possedere da lui? A che punto è la mia ricerca di lui e del suo amore?


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentep. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 28 Luglio 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 27 Luglio 2021