Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 19 Maggio 2020

225

Il discorso di addio di Gesù ai suoi discepoli procura in loro molta tristezza perché capiscono che lo perderanno che non sarà più al loro fianco. Ma Gesù li rinquora, dice che il suo viaggio è un viaggio di ritorno al Padre e di questo loro devono gioire perché se lui non va via non può arrivare loro lo Spirito Santo lo spirito di verità che li guiderà nella lotta contro lo spirito del mondo.

È lo Spirito Santo che illuminerà i discepoli circa il rifiuto di Dio che il mondo ha: questo è il peccato del mondo. Li illuminerà riguardo alla  strada da percorrere verso la santità, lì illuminerà  per individuare le azioni del maligno e sconfiggerlo perché la loro fede sconfiggerà il mondo. Questa Parola oggi ci illumina e fortifica nella lotta contro lo spirito del mondo nell’ identificare le colpe del mondo. Ci aiuta nella lotta contro il principe di questo mondo che è stato già sconfitto e condannato con la morte e risurrezione di Gesù.

È  lo Spirito Santo che ci rende forti contro il mondo, che rafforza la nostra fede, che mette radici alla nostra speranza, che dà ali per volare nell’amore. Oggi chiedo allo Spirito Santo di illuminarmi nel mio Peccato in tutto ciò che in me contrasta la presenza del regno di Dio, contrasta lo spirito delle beatitudini, tutto ciò che mi allontana dalla presenza di Gesù in me.

Riconosco questo mio peccato e lo lo metto nel cuore di Gesù, fornace ardente di carità. Chiedo allo Spirito di purificarmi dal mio peccato, di rendermi nuovo, di rendermi guerriero di Gesù per il mondo.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade