Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 18 Maggio 2020

35

Lo Spirito paraclito è il difensore: colui che ci difende dalle persecuzioni dello spirito del mondo, dalle persecuzioni del maligno. È inviato del Padre per mezzo del Signore Gesù:chi lo accoglie nel proprio cuore viene difeso dagli attacchi del male e diventa testimone della vita in Cristo perché fa esperienza di Gesù perché conosce Gesù.

Il testimone è colui che vede e parla di ciò che vede. Il testimone di Gesù è il discepolo, colui che è stato con Gesù fin dal principio cioè colui che è stato ricreato del Gesù. Lo Spirito santo lo ha fatto nuova creatura (in principio richiama il principio della creazione).

Lo Spirito santo ha il potere, nel cuore di chi lo accoglie, di creare un uomo, una donna nuova. Solo costoro possono dare testimonianza perché hanno visto l’azione dello Spirito in loro. Contro di loro il “mondo” non può nulla.

Oggi chiediamo lo Spirito paraclito che ci faccia nuove creature per essere veri testimoni del risorto il quale ci difende da ogni persecuzione a causa della autenticità della nostra fede.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 


Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 18 Maggio 2020
Articolo successivoContemplare il Vangelo di oggi 18 Maggio 2020