Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 16 Settembre 2020

64

Ci sono tante vocazioni nella vita, una è quella di criticare sempre tutto e tutti, ma non se stessi, un’altra vocazione è quella di essere scontenti sempre di tutto: persone a cui non va niente mai bene, che come la fai la sbagli… quante persone abbiamo così anche nelle nostre famiglie, i nostri mariti, le nostre mogli, i nostri figli.

Questo stato  di perenne scontentezza non è del cristiano. Gesù qui ci mette in guardia contro questa grande tentazione di criticare tutto, di non essere mai contenti di niente: è una tentazione che viene dal maligno. Lo spirito di Gesù che ci abita, lo spirito del Risorto invece è uno spirito accomodante, è uno spirito che sa guardare lontano e  guardare anche molto vicino… che sa percepire, sa fare scelte, sa fare discernimento, sa prendere posizioni giuste, sa confrontarsi ma soprattutto determinarsi. Lo spirito del cristiano è questo: è uno spirito che viene provato dalla vita, delle cui pieghe e sofferenze fa esperienza per maturare una coscienza propria. Saper discernere dov’è il vero bene o il vero male, è proprio del testimone coerente che ha   fondato la sua vita sulla roccia che è Cristo.

Le banderuole non sono gradite al Signore! Nella nostra società, in questi ultimi tempi e giorni stiamo assistendo a tanta incoerenza dal punto di vista politico, sociale, relazionale… gente che non sa che cosa vuole e non sa neanche che cosa dice, gente che getta fumo agli occhi degli altri, gente che critica soltanto senza alzare un dito per cambiare le situazioni.

Questa pagina ci inviti oggi a rientrare in noi stessi a fare autocritica seria, a capire perché non siamo capaci di decidere su qualsiasi cosa. Perché rimaniamo sempre sulla cresta dell’onda, perché non usiamo il discernimento nelle nostre scelte da cristiani… Perché il nostro vivere è così mediocre e pagano. Chi appartiene alla Sapienza di Dio  che ha preso carne in Gesù si comporta da figlio di tale Padre:chiede sapienza, la vive e la dona.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade