Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 15 Novembre 2021

54

Quante volte viviamo nella cecità e abbiamo bisogno di riacquistare la vista, su di un amore sbagliato, una una proposta ambigua, un modo di fare sbagliato, su un lavoro frustrante, su un’amicizia interessata…

Che cosa facciamo? Ci rivolgiamo a Gesù come questo cieco che desiderava con tutte le sue forze ritornare a vedere cioè a essere una persona con la sua dignità e valore? Basta quel piccolo grido:Gesù abbi pietà di me! Ma fatto col cuore, con insistenza e Gesù si fermerà nella nostra situazione chiedendoci:cosa vuoi che io faccia per te? Raccontiamogli cosa vogliamo.

Perché Gesù ci chide se vogliamo guarire dentro. Ogni percorso di guarigione è una liberazione. Ed Egli agirà in base alla nostra fede. Ma il segreto di tutto sta nel vederci ciechi, nel sapere che abbiamo perso la luce dentro e vogliamo riacquistarla. Se stiamo bene nelle tenebre… Non accade nulla.

Rispondiamo oggi alla domanda di Gesù che attraverso questa pagina ci dice :cosa vuoi che io faccia per te? E rispondiamo in tutta sincerità: che io veda di nuovo! E il miracolo avverrà.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentep. Giovanni Nicoli – Commento al Vangelo del 15 Novembre 2021
Articolo successivodon Alfonso Giorgio – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021